SETTIMANA SANTA 2020

  • Home
  • SETTIMANA SANTA 2020
SETTIMANA SANTA 2020

LA NOVITÀ DELLA PASQUA DI FRA ELIA

Devi farti vedere a tutti!”.

Uno dei fenomeni più sorprendenti che caratterizzano la vita straordinaria di fra Elia degli Apostoli di Dio è quello di rivivere ogni anno nei giorni di Giovedì, Venerdì e Sabato santo la passione del Signore Gesù nella sua persona. Il fenomeno inizia la sera del Mercoledì quando sulla fronte di fra Elia cominciano a comparire rivoli di sangue, primi segni di una trasformazione che gradualmente interesserà tutto il suo corpo, fino a diventare una maschera di sangue dalla testa ai piedi che con il passar del tempo si accentua sempre di più. Naturalmente ai segni esteriori si accompagna la sofferenza di tutto il corpo.

 

Il Signore Gesù gli ha anche rivelato il significato di questo fenomeno:
Attraverso di te tutti devono vedere quello che io ho sofferto per la loro salvezza, perché si convertano e credano”.

Per questo unico scopo all’inizio della  Settimana santa 2019 lo stesso Gesù ha ordinato a fra Elia d’ora in poi di “mostrarsi a tutti.

 

Sarà possibile contemplare questo segno straordinario della passione del Signore Gesù vissuto da fra Elia  dopo le celebrazioni pomeridiane ‘in coena Domini’ del Giovedì e ‘in passione Domini’ del Venerdì, secondo l’orario che trovate di seguito.

 

PROGRAMMA DELLE CELEBRAZIONI SETTIMANA SANTA 2020

05/04/2020 Domenica delle Palme e della Passione del Signore Ore 10.30 S. Messa con benedizione degli Ulivi
09/04/2020 Giovedì Santo Ore 16.30 S. Messa in Coena Domini con lavanda dei piedi
A seguire visita a fra Elia
09/04/2020 Giovedì Santo Ore 20.00 Adorazione nella Stalla
10/04/2020 Venerdì Santo

Ore 15.30

Celebrazione della Passione del Signore
A seguire visita a fra Elia

10/04/2020 Venerdì Santo Ore 19.00 Via Crucis
11/04/2020 Sabato Santo Ore 17.00 Solenne veglia Pasquale
12/04/2020 Domenica - Pasqua di Risurrezione Ore 10.30 S. Messa Solenne

 

Vegliamo tutti insieme nell'attesa della Sua risurrezione:
 
"Poi tornò dai discepoli e li trovò che dormivano. E disse a Pietro: «Così non siete stati capaci di vegliare un'ora sola con me? 
Vegliate e pregate, per non cadere in tentazione. Lo spirito è pronto, ma la carne è debole».
E di nuovo, allontanatosi, pregava dicendo: «Padre mio, se questo calice non può passare da me senza che io lo beva, sia fatta la tua volontà».
E tornato di nuovo trovò i suoi che dormivano, perché gli occhi loro si erano appesantiti. 
E lasciatili, si allontanò di nuovo e pregò per la terza volta, ripetendo le stesse parole.
Poi si avvicinò ai discepoli e disse loro: «Dormite ormai e riposate! Ecco, è giunta l'ora nella quale il Figlio dell'uomo sarà consegnato in mano ai peccatori."

                                                                                                                                                                                                                    Mt 26, 40-45

 

 

Tutti gli incontri si svolgeranno nella STALLA.

Fraternita

La Fraternità di fra Elia degli Apostoli di Dio